Caso studio applicazione del superbonus: residenza privata a Vigasio

caso studio superbonus

Questo articolo è in continuo aggiornamento in quanto ha l’obiettivo di documentare passo passo un caso studio reale di applicazione del Superbonus

L’applicazione degli articoli 119 e 121 del decreto Rilancio su un edificio esistente, che richiede opere di manutenzione straordinaria, riguarderà gli interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali ed inclinate.

Gli interventi possibili sono:

  • Cappotto termico su superfici opache (trainante)
  • Installazione di nuovi impianti di riscaldamento (trainante)
  • Sostituzione dei serramenti (trainato)
  • Installazione di impianti fotovoltaici (trainato)
  • Installazione di sistemi oscuranti (trainato)
  • Installazione di stazioni di ricarica elettrica (trainato)

È indispensabile comprendere da subito che l’edificio prima e dopo l’intervento di efficientamento energetico deve trovarsi esattamente nello stesso stato di consistenza volumetrica, e la superficie dell’involucro deve essere esattamente nella stessa condizione (superfici opache e superfici vetrate).

Per cui è assolutamente preferibile (obbligatorio) che ogni modifica da apportare al manufatto sia preliminare rispetto alle opere relative all’adeguamento energetico così che Ape PRE e Ape POST facciano riferimento a un manufatto perfettamente identico, come volume, sagoma e prospetti, ed evitare il rischio di far decadere il presupposto che consente la detrazione del 110%, ovvero il doppio salto di classe su un edificio comparabile.

Nel caso specifico il committente ha chiesto di ricavare al piano terra una lavanderia riscaldata e una cantina non riscaldata, andando a ridurre l’attuale autorimessa.

Vedi l’esempio con rappresentate in giallo le demolizioni e in rosso le costruzioni.

 

caso studio 110 01

caso studio 110 02

A piano primo sarà aggiunto un bagno in zona giorno e uno spazio dedicato a cabina armadio sfruttando l’ingombro dell’ampio corridoio. Inoltre le finestre nelle camere adiacente alla balconata saranno rimosse in vantaggio di due grandi porte finestre.

caso studio 110 03

caso studio 110 04

Tali opere saranno realizzate preliminarmente alla pratica di manutenzione straordinaria per opere di efficientamento energetico e potranno beneficiare della detrazione al 50%.

Ci si potrà in ogni caso rifare anche al bonus idrico e bonus mobili